mercoledì 27 febbraio 2013

...e una bottiglia di rhum.


Dopo i dati elettorali ho vissuto come tutti il mio personale psicodramma... poi ho guardato un pò la realtà dei fatti e su facebook ho aggiornato così il mio stato:

"se le nostre menti fossero sgombre da pregiudizi e da interessi particolari si farebbe un governo m5s + csx su temi condivisi e per il bene del paese"

Ovviamente è impensabile credere ad una alleanza di governo, di sicuro però si potrebbe ragionare su singoli punti, una cosa spero sia chiara: GOVERNO CON BERLUSCONI MAI!!! 

Spero che il m5s sia disponibile, e speriamo che i Pirati non ci diano LA MACCHIA NERA.

sabato 23 febbraio 2013

Un partito vero, il mio.


Si chiude la campagna elettorale e si chiude anche una cosa nostra, solo nostra del pd che parte da qui
passa da queste parti
per arrivare finalmente qui

Per queste tre fasi passiamo tutti noi, con tutte le nostre sofferenze di questi lunghi, lunghissimi anni.
I sentimenti di Nanni Moretti sono stati i nostri sentimenti ma il partito è nato e piano piano è cresciuto e ora attraverso la stagione delle primarie, per il candidato premier prima, e per scegliere i parlamentari poi, ha fornito una grande prova di vitalità, il fatto che in ogni caso ci attesteremo intorno al 30% dei consesi dimostra che nella grave crisi di tutta la politica, nella tornata elettorale in cui molti milioni di elettori si rivolgeranno al m5s, il partito democratico si attesta come un grande partito che guiderà l'Italia alla sfida dei prossimi decenni, il nostro partito è anche quello delle prossime generazioni e lo abbiamo fatto noi, attraversando i travagli propri del parto.
Quindi per me (che non temo scaramanzie) il partito democratico ha vinto. Ha già vinto, e al governo saprà dimostrare tutte le sue capacità, quelle di una forza di governo, il partito democratico è una grande forza di governo, non è nato per stare all'opposizione.
Questa cosa è accaduta proprio perchè il partito è democratico e perchè la cosa di sinistra chiesta da Moretti a D'Alema nel film Aprile, ora siamo capaci di dirla tutti quanti, e difatti lo ha fatto Nanni oggi all'Ambra Jovinelli, siamo capaci e in prima persona possiamo dire tutti una parola di sinistra e democratica perchè siamo il partito delle primarie, quelle bellissime e vere tra Bersani, Renzi e gli altri, e quelle per i parlamentari importantissime e che costituiscono la nostra "ragione sociale".
Diciamo una cosa di sinistra tutti insieme quando non abbiamo messo il nome del leader sul nostro simbolo.
Diciamo una cosa di sinistra quando "pur avendo il 51% governeremo come se avessimo il 49"
Diciamo una cosa di sinistra quando portiamo tante donne in parlamento e tanti tanti giovani, tutti preparatissimi riconosciuti dal territorio e amati come i gioielli della cantera del Barca.

I giornali e i tanti Soloni dei media diranno che ha vinto Grillo come un mese fa dicevano che avrebbe vinto Monti, ci criticheranno tutti ma saremo noi a portare in salvo il Paese.

Per me il PD ha già vinto. qualunque sarà il risultato.



venerdì 22 febbraio 2013

Una saga stellare dove comanda la poraccitudine.


EPISODIO 1 - IL GRANDE FEDERATORE
Tutto ebbe inizio in una galassia lontana lontana lontana tanti e tanti anni fa... le forze del bene, finalmente liberatesi dalla cupa  ideologia purpurea, si apprestavano a dominare l'avvenire della galassia con la nuova gioiosa astronave da guerra... tutto sembrava compiuto dopo anni di governo avverso, ma ecco irrompere sulla scena galattica il GRANDE FEDERATORE DELLA PORACCITUDINE .... il grande federatore scese in campo e riuscì nell'impresa di riunire tutte le forze della malvagità e a trionfare nella guerra galattica della saga stellarissima, la PORACCITUDINE TRIONFO' ... la poraccitudine divenne costume della federazione, i costumi mutarono, la poraccitudine divenne legge... non è facile per voi lettori capire il concetto di poraccitudine ma chiariremo tutto con qualche contributo video giuntoci dalla galassia




 EPISODIO 2 - IL FALLIMENTO DELL'UNIONE DEL BENE
Le forze del bene disciolte, riunite e poi di nuovo unite anche con vecchi nemici di tanti e tanti anni luce prima non riuscivano in nessun modo a trovare il bandolo della matassa per dipanare il groviglio di poraccitudine che albergava nel cuore e nei corpi della galassia.
L'inettitudine delle forze del bene dell'unione  portava nuova linfa al grande federatore, che espandeva il suo dominio grazie alla sua maligna arma, il porcellum stellare.
Qualcuno tra i più saggi tra le forze del bene diceva che non si vincerà mai questa battaglia e che nella bella galassia le forze della poraccitudine sono sempre superiori e dunque prospettava un'alleanza con le forze della poraccitudine pentita (vedi immagine)

 ma la poraccitudine è come un battesimo, non si lava via... la nuova e decisiva battaglia si combatte con le sole armi dell' antiporaccitudine per una #galassiagiusta.

EPISODIO 3 - L'ESPLOSIONE DELLA PORACCITUDINE E LA VITTORIA DEL BENE
Nel grande groviglio della poraccitudine vengono a nascere altre forze  che cercano di insidiare la poraccitudine con metodi e strategie proprie della poraccitudine, I PENTASTELLATI ma anche pentanariciuti (altro che trinariciuti).
I PENTASTELLATI guidati dal loro capo peloso e sudato sono in genere forze deluse dalle forze del bene ma che riescono ad attrarre consensi per lo più tra le forze della poraccitudine, con slogan da poracci e proprio simili al grande federatore.



Ci sarà dunque l'ESPLOSIONE DELLA PORACCITUDINE, il grande federatore fiaccato da anni di mirabolanti imprese non riuscirà a tenere il passo delle forze del bene,  i poracci come impazziti salteranno verso tutte le fazioni più da poracci ma la forte diaspora dei poracci sarà verso i pentastellati e porterà alla vittoria le forze del bene guidate dallo jedi crapa pelata, insomma la poraccitudine fa e disfa qui nella galassia...
il nostro lavoro comincia adesso...  meno poraccitudine per tutti (anche per i nostri avversari)
to be continued...


domenica 17 febbraio 2013

Una lunga e inutile settimana.


Secondo me i giochi sono fatti, questa ultima settimana di campagna elettorale televisiva e sui giornali non cambierà molto, non mi fido granchè delle chiacchiere che continuamente si rincorrono e si smentiscono vicendevolmente alla tv.
Mi fido piuttosto delle tante persone con le quali parlo per tutta la giornata, e che sostanzialmente hanno deciso, perchè poi la gente "quando si tratta di scegliere e di andare, te la ritrovi tutta con gli occhi aperti, che sanno benissimo cosa fare"... traggo alcune conclusioni e ad una settimana dal voto mi espongo pubblicamente al rischio di alcune previsioni:
1) il movimento di Ingroia sarà tutto sommato un flop, molti dei sostenitori del magistrato siciliano addirittura opteranno per un voto disgiunto, Rivoluzione civile (camera) coalizione csx(senato).
2) anche il movimento del prof. Monti sarà tutto sommato un flop e si assesterà al quarto posto, ben lontano dalla terza forza. Casini registrerà percentuali bassissime a sua volta prosciugato da Monti. Fini... Fini, chi?
3) su Grillo credo che in alcune zone si affermerà come seconda forza e in altre come terza dunque avrà percentuali vicine a quelle della coalizione forzaleghista.
Di fronte allo scenario appena ipotizzato resta da capire dunque cosa accadrà in quelle regioni in bilico, Lombardia e Sicilia in particolare.
Uno spunto di riflessione importante può venir fuori dall'analisi dell'elettorato di Grillo, gli attivisti per lo più sono uomini e donne con una matrice culturale di sinistra (in questo ha ragione Berlusconi) anche molti giovanissimi elettori alla prima esperienza di voto o poco più, sono fondamentalmente voti sottratti alla sinistra (ma al senato non votano), restano poi una grande quantità di voti che provengono da aree conservatrici che hanno affidato negli ultimi anni la loro volontà anticasta al forzaleghismo, se come io credo questa porzione di elettori di Grillo rappresenterà la maggioranza dei suoi voti allora vorrà dire che nella prossima legislatura avremo un governo stabile di centro-sinistra,
Perchè E' chiaro che il movimento cinque stelle è trasversale ma non va analizzato come un partitino ma è una forza che invece si attesterà intorno al 20% dei consensi e dunque se non  sarà il m5s a vincere (eventualità clamorosissima) questi sarà di sicuro l'arbitro della partita.

domenica 10 febbraio 2013

La falsa rimonta di B. e il voto disgiunto.

La tanto sbandierata (falsa) rimonta del popolo della libertà porterà risultati positivi.
Spero che la macchina mediatica di Berlusconi continui con queste improbabili frottole, infatti confrontandomi ogni giorno con elettori di tutte le idee politiche ho notato che anche soltanto la vaga possibilità che Berlusconi possa tornare a Palazzo Chigi ha fatto sì che l'opinione pubblica tornasse a polarizzarsi, più di un amico o collega indirizzato inizialmente verso lo schieramento di Monti, verso il movimento 5 stelle  o la lista Rivolzione Civile mi ha confidato che darà alla Camera un voto in linea con la sua scelta iniziale e che al Senato voterà convintamente lo schieramento di centrosinistra guidato da Pier Luigi Bersani.
 
Non so se questo sia deprecabile e se questo sia il tanto vituperato voto utile, sicuramente è un voto disgiunto, disgiunto da Berlusconi.
 
Berlusconi va ripetendo da qualche giorno di essere pronto al sorpasso e  che ha già messo la freccia, probabilmente invece pare che l'abbia fatto per parcheggiare, aiutiamolo nella manovra.
 
"Guidate (votate) con prudenza!!!" (cit.)

venerdì 8 febbraio 2013

2 settimane di passione

Ieri dopo aver ascoltato Travaglio ho avuto dei conati di vomito, poi ho pensato che effettivamente questo ci meritiamo e ho vomitato...
Non dico che il Pd stia conducendo questa epocale campagna elettorale , ma d'altra parte non mi sembra che in giro ci siano questi grandi guru della comunicazione.
Ad ogni modo mancano ancora due settimane al voto, dunque tocca a noi (non soltanto ai candidati ma anche agli elettori, militanti e non), dobbiamo convincere i nostri amici e conoscenti che scegliere il pd vuol dire scegliere l'Italia giusta, come compiutamente è spiegato qui per quanto riguarda la Lombardia ma che vale un pò per tutta Italia.
Insomma dai che ce la facciamo, come qualcuno diceva :
  "Vi invito a impegnarvi tutti, in questi pochi giorni che ci separano dal voto, con lo slancio ... dimostrato nei momenti cruciali. Lavorate tutti, casa per casa, azienda per azienda, strada per strada, dialogando con i cittadini, con la fiducia per le battaglie che abbiamo fatto, per le proposte che presentiamo, per quello che siamo stati e siamo… è possibile conquistare nuovi e più vasti consensi alle nostre liste, alla nostra causa, che è la causa della pace, della libertà, del lavoro, del progresso della nostra civiltà".

La rimonta...

Una domenica di queste scorse guardavo le partite del campionato di calcio su Sky con diretta gol, c'era un importante turno, il Napoli, impegnato in una difficile rimonta sulla Juventus, affrontava il Parma che mai aveva perso in casa, addetto alla telecronaca per diretta gol c'era Fabio Caressa, l'ineffabile cronista del "dito nell'occhio" e "dell'effetto magnus, la partita per la cronaca è finita con un 2-1 per il Napoli, il telecronista di sky ha sottolineato i gol del Napoli con grande enfasi e con suggestive metafore mentre al momentaneo pareggio del Parma pareva molto più composto e didascalico nel commento, mi sembra una cosa tutto sommato normale, non penso che Caressa soffra di partigianeria ma l'eventuale rimonta del Napoli riaccenderebbe il campionato e dunque viene salutata con maggiore entusiasmo da tutti i media.
Non credo però che ci sarà alcuna rimonta, la juventus è molto forte.
Non ci lasciamo ingannare dal tanto clamore su una risalita di Berlusconi, dunque senza pensare ad alleanze o altre stramberie lavoriamo con le nostre forze sui nostri temi per un'Italia giusta.

sabato 2 febbraio 2013

Il romanista è il peggior berlusconiano...(quello che nega)


Più di una volta parlando di politica mi sono imbattuto in elettori che rinnegavano la loro fede berlusconiana, anzi in certi periodi chiedevi in giro e nessuno che lo aveva votato mai a sto Berlusconi, come avrà fatto a vincere più volte le elezioni? Mah, un mistero!
Lo stesso problema mi sta capitando in queste ore con i tifosi romanisti e il loro (ormai ex) allenatore, tutti lo criticano duramente, tutti dichiarano che erano contro Zeman anche ad agosto, ogni romanista ripete in queste ore :" Ad agosto lo avevo detto!"... mah, io ricordo cose diverse ma vabè...